Vero cuore verde della Brianza, dove la natura è ricca e variegata e offre spettacoli unici in ogni stagione: caratteristica fondamentale del territorio del Parco naturale di Montevecchia e della Valle del Curone è lo scenario collinare, molto vario per forme e aspetti, avente per sfondo le Prealpi.
I rilievi sono costituiti da affioramenti sedimentari di arenaria e calcari, nonché da depositi morenici e fluvio-glaciali. Il Parco ha il suo punto più alto nella collina di Montevecchia, che domina le zone sottostanti, ed è percorso dal torrente Curone, che forma l’omonima valle, e dal torrente Molgoretta.
Entrambi i torrenti sono alimentati da sorgenti perenni e arricchiti da una fitta rete di piccoli immissari. La flora e la fauna sono di grande interesse, nell’area sono presenti numerose specie animali tra cui l’airone, il martin pescatore e l’elusivo tasso.
Oltre a zone di grande interesse ambientale e naturalistico, nel parco si trovano centri urbani, insediamenti produttivi, aziende agricole ed agrituristiche, nonché esempi interessanti di architettura civile e religiosa.
Una fitta rete di sentieri percorribili a piedi, a cavallo o in mountain bike, consente di cogliere le bellezze naturalistiche e di visitare le architetture rurali, storiche e religiose comprese nel Parco: www.parcocurone.it

Nelle immediate vicinanze il bellissimo laghetto di Sartirana e le sponde dell’Adda, attorno alle quali si estende l’omonimo Parco Adda Nord, offrono ulteriori motivi di interesse e opportunità di splendide escursioni.

10557339_179414988895741_1031818895703123054_nnel-bosco1

OLYMPUS DIGITAL CAMERA